Shopify guida la rivoluzione dell’e-commerce

Durante la prima metà del 2020, mercati come Amazon o eBay hanno registrato aumenti fino all’80% delle loro vendite. Inoltre, anche le attività fisiche che hanno deciso di lanciarsi nell’e-commerce hanno beneficiato di questo aumento. In questi casi, hanno trovato in Shopify l’alleato ideale per effettuare il passaggio dal business fisico a quello digitale.

Notizie

Crescita dello shopping online

Una delle conseguenze che ci ha lasciato la crisi COVID-19 è stato il cambiamento radicale delle abitudini di consumo, riguardante non solo ciò che compriamo, ma anche come lo facciamo. Le limitazioni ai movimenti e l’isolamento hanno fatto aumentare di molto le vendite online, che hanno visto un grosso aumento delle cifre.

Il fatto è che gli e-commerce sono diventati la soluzione per il rifornimento di prodotti, e non solo quelli di prima necessità, ma di ogni tipo. Tanto è vero che è sorprendente vedere il grande aumento dei rivenditori al dettaglio che hanno deciso di creare negozi online in questi mesi, entrando in un settore fino ad allora a loro sconosciuto.

Queste attività commerciali non sono state le uniche ad aver tratto vantaggio da una necessità impellente cui bisognava dare risposta. I servizi di consegna a domicilio hanno fatto salire alle stelle le vendite dei grandi marketplace, come Amazon e eBay, che hanno ricevuto sin dall’inizio dell’isolamento una quantità molto alta di ordini.

Secondo i dati di Nielsen, le vendite online in Italia hanno subito crescite settimanali fino al 70 e all’80%. E, a livello globale, Amazon ha aumentato le entrate del 27% sui dodici mesi, fino a 75,4 miliardi di dollari nel primo trimestre, rafforzando la sua leadership nel settore dell’e-commerce.

Ma questo non è l’unico settore che ha saputo approfittare dell’impeto definitivo verso gli acquisti online. Esistono altre aziende che fanno parte dell’ecosistema della creazione e gestione di negozi online che hanno visto crescite spettacolari.

È il caso, ad esempio, di Shopify, una piattaforma per la creazione di negozi online da zero e in poco tempo, senza la necessità di possedere conoscenze avanzate. Questa azienda offre un’alternativa molto semplice a coloro che vogliono tentare l’avventura dell’e-commerce ma non vogliono dilungarsi troppo nelle fasi di design e lancio.

Pur avendo a che fare con una concorrenza spietata, come Magento, Prestashop o Woocommerce, i grandi vantaggi di Shopify l’hanno resa la piattaforma prescelta da molti degli imprenditori che hanno puntato sul commercio elettronico per vendere i prodotti di produzione propria o di terze parti in quest’epoca di incertezza.

Shopify: i motivi di una crescita inarrestabile

Come dicevamo, non solo i marketplace hanno registrato vendite record. L’esplosione dell’e-commerce in Italia ha fatto crescere anche tutta una serie di aziende del settore.

Per quanto riguarda Shopify, i suoi risultati non potevano essere migliori: le sue azioni sono salite alle stelle e hanno toccato massimi storici, e non c’è da stupirsi. Secondo dati della società, tra il 13 marzo e il 24 aprile, il numero di negozi creati sulla piattaforma è aumentato del 62% rispetto alle sei settimane precedenti.

Ciò ha fatto aumentare le entrare del 47% sui dodici mesi, fino a 470 milioni di dollari, superando tutte le previsioni. Attualmente, Shopify fornisce supporto a oltre un milione di attività, soprattutto piccole e medie imprese, anche se non mancano i casi di grandi aziende che hanno deciso di affidarsi a questa piattaforma.

Tra i vari motivi dei suoi buoni risultati, spiccano la facilità e la velocità. Il fatto è che consente di creare un negozio online completamente personalizzato partendo da zero e in pochissimo tempo, senza alcun aiuto né la necessità di possedere alcuna competenza avanzata.

Un altro dei suoi punti forti è poi il fatto che consente di usare la sua versione di prova gratuita per 14 giorni per valutare se ci interessa. Scaduto questo periodo, se i risultati sono quelli attesi, possiamo passare alla versione a pagamento e continuare a usufruire di tutti i suoi strumenti.

Per finire, Shopify include tra i suoi servizi anche l’hosting e offre un vasto numero di template molto completi e personalizzabili. Quando si tratta di dover gestire un negozio online, offre la possibilità di svolgere tutte le attività e le procedure quotidiane da un’unica piattaforma, con la possibilità inoltre di integrarla con svariate applicazioni essenziali per effettuare il controllo dello stock, la fatturazione o le spedizioni dei prodotti agli acquirenti in maniera automatizzata.