Spedire nel Regno Unito durante il coronavirus: cosa c’è da sapere?

Le spedizioni al di fuori dei nostri confini sono completamente assicurate con Packlink, questa volta vogliamo offrirti una guida più dettagliata di quali passi seguire e di quali aspetti tenere conto prima di inviarli nel Regno Unito. Articoli di grande importanza, come oggetti soggetti a restrizioni o l’imballaggio corretto della confezione.

Imballaggio logistico

Spedizioni all’estero durante Covid-19

Dal data in cui in Italia è stato decretato lo stato di allarme, molte cose sono cambiate nella nostra vita di tutti i giorni. Per prima cosa, le limitazioni agli spostamenti. Ma la vita continua e non tutto è limitato. Di fatto, contrariamente a quanto non si credesse all’inizio, le consegne di corrispondenza e pacchi sono state considerate servizi essenziali e non hanno subito arresti operativi.

Anche se è vero che, nella confusione iniziale, i servizi di spedizione e consegna avevano subito delle restrizioni e delle riduzioni agli orari, spedire pacchi all’estero, sia in Europa sia fuori, è stato sempre consentito. Nello specifico, le spedizioni verso il Regno Unito sono state costanti per tutto il corso della pandemia.

Bisogna dire però che a cambiare sono stati i protocolli applicati dalle compagnie di trasporto, e devono essere adottate svariate nuove misure per evitare i contagi durante le consegne dei pacchi, sia per i fattorini sia per i clienti. L’obiettivo di queste misure è ottenere il cosiddetto contatto zero tra i fattorini e i destinatari dei pacchi, per garantire al massimo la sicurezza e la salute di clienti e lavoratori.

Ma, a parte questo, l’approvvigionamento di merci ai cittadini è garantito in tutte le destinazioni internazionali. Se non sai come effettuare spedizioni verso il Regno Unito in epoca di coronavirus né quali sono i passaggi da seguire per preparare il tuo pacco, prendi nota delle linee guida che ti indichiamo di seguito.

Consigli per non compromettere le spedizioni verso il Regno Unito a causa della COVID-19

Come abbiamo già detto, le limitazioni alle spedizioni internazionali sono minime, per cui i servizi di Packlink per l’estero sono pienamente attivi. Tra i vari paesi, ovviamente, c’è anche il Regno Unito.

L’unico problema in cui ti imbatterai è che è possibile che il transito delle merci sia leggermente rallentato, per cui i tuoi pacchi potrebbero subire ritardi, ma si tratta solo di qualche caso e di destinazioni molto specifiche.

In ogni caso, per assicurarti che i tuoi pacchi arrivino nelle migliori condizioni, è essenziale seguire una serie di consigli prima di spedire per evitare delusioni:

1) Il primo passaggio è consultare il nostro motore di ricerca di spedizioni e servizi. Noi di Packlink continuiamo a offrire i nostri servizi per gestire le spedizioni verso il Regno Unito. Non dovrai far altro che inserire il peso e le dimensioni della merce e i dati di partenza e destinazione. Con un solo clic, il sistema ti mostrerà un elenco con i prezzi delle aziende di trasporto internazionale con i diversi tipi di servizio.

2) Consulta i servizi disponibili delle nostre compagnie di trasporto. Si tratta di un paese con un alto traffico di spedizioni dalla Italia, per cui troverai un ampio ventaglio di alternative, tra cui servizi di consegna urgente in 24 ore.

Attualmente, le compagnie di trasporto con le quali ti garantiamo che il tuo pacco arriverà puntuale nel Regno Unito sono: UPS, BRT, TNT, Poste Italiane e Nexive.

3) È importante conoscere quali tipi di prodotti puoi spedire verso il Regno Unito, perché non tutti sono coperti o consentiti. Non dimenticare di verificare l’elenco degli articoli vietati o limitati.

4) La preparazione della tua spedizione è essenziale. È un processo che inizia con il calcolo del peso e delle misure del pacco, perché il prezzo varia in base a questi dati. Fai clic qui per scoprire come pesare e misurare il tuo pacco. Lo stesso vale quando si tratta di proteggere la tua merce dagli urti. Consulta i nostri consigli di imballaggio ed eviterai inutili preoccupazioni.

5) Per finire, è importante poter tracciare la tua spedizione in tempo reale e online, per una maggiore tranquillità lungo l’intera procedura. Ti basterà indicare il numero di tracking che ti abbiamo dato quando hai effettuato la spedizione e potrai verificare dove si trova il pacco che hai spedito nel Regno Unito.

Adesso sai come fare per preparare la tua spedizione nel corso dell’attuale situazione causata dalla COVID-19 ma, se hai delle domande, non esitare a contattarci e risolveremo tutti i tuoi dubbi.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close