Consigli SEO per aumentare le vendite su eBay

eBay è uno dei marketplace esistenti da più tempo a livello mondiale e uno di quelli che registra più acquisti quotidianamente. Con il passare del tempo, la piattaforma ha saputo adattarsi alle necessità del mercato e, al giorno d’oggi, continua a godere di una posizione privilegiata sul mercato. L’elevato numero di utenti che vendono i loro prodotti su eBay rende il livello di concorrenza molto alto, soprattutto per molti articoli ambiti o molto popolari. Scegliere tra le tante offerte non è facile e bisogna ricorrere ad alcune strategie per apparire ai primi posti nelle ricerche sulla piattaforma.

Consigli per il tuo Business

Cos’è il SEO su eBay

Il SEO serve a ottimizzare una pagina web per farle seguire i criteri di posizionamento di Google e apparire così in posizioni migliori nelle SERP o pagine di risultati. Applicando questo concetto a eBay, il SEO di eBay consiste nell’adottare varie strategie e tecniche per ottimizzare le schede dei prodotti e il profilo del venditore su eBay, così da farlo apparire ai primo posti nelle ricerche degli utenti sulla piattaforma.

eBay conta più di 165 milioni di utenti in tutto il mondo, il che significa un mercato enorme in cui trovare utenti veramente interessati a prodotti nuovi o di seconda mano. Questa miriade di potenziali acquirenti comporta però anche l’esistenza di una vasta gamma di venditori che offrono ogni tipo di prodotto sul marketplace.

La concorrenza su eBay può essere più feroce che sul mercato tradizionale, quindi è importante applicare strategie SEO per ottenere visibilità sulla piattaforma e incrementare in maniera tangibile le possibilità di vendita.

Quali sono i fattori di posizionamento importanti su eBay

Su Google, sappiamo che i fattori più importanti al momento sono l’esperienza utente e l’adattabilità a dispositivi mobili, a parte altri criteri che influiscono comunque sul posizionamento sul web.

Anche su eBay esistono una serie di aspetti rilevanti da ottimizzare per apparire in posizioni privilegiate nei risultati di ricerca. Tra i criteri da tenere a mente, possiamo citare:

  • Parole chiave. Le keywords sono molto importanti, perché forniscono all’algoritmo di eBay molte informazioni sull’articolo in vendita, facilitando la sua indicizzazione.
  • Feedback degli acquirenti. Sono le reazioni positive ricevute attraverso la piattaforma, cioè le valutazioni e i commenti lasciati dagli utenti che hanno acquistato un prodotto dal venditore.
  • Informazione per l’utente. È simile all’esperienza utente e consiste nell’offrire tutte le informazioni di cui si ha bisogno per effettuare la scelta d’acquisto (senza la necessità di uscire da eBay per cercare informazioni aggiuntive, ad esempio).
  • Adeguamento prezzi. I prezzi devono essere competitivi, devono cioè rientrare in valori di vendita ragionevoli (compresi i costi di spedizione). Se un prodotto è troppo caro, o se il prezzo di vendita è troppo basso rispetto ad altri prodotti simili, si può perdere visibilità sulla piattaforma.

Come aumentare le vendite su eBay

Il posizionamento di un annuncio su eBay dovrebbe essere una priorità per ogni venditore su questo marketplace. Applicando varie strategie SEO, si potrà fare in modo che molti più utenti finiscano sulle schede dei prodotti e, di conseguenza, che le probabilità di vendita aumentino in maniera notevole.

Ecco una serie di consigli e suggerimenti per ottimizzare eBay e ottenere maggiore visibilità sulla piattaforma.

1. Scegliere le parole chiave migliori

È fondamentale fare una buona indagine sulle parole chiave per ottimizzare sia il titolo che la descrizione degli articoli e facilitare il lavoro della piattaforma al momento di mostrarli nelle ricerche degli utenti.

Gli strumenti SEO di eBay che si possono usare per scegliere le keywords sono gli stessi di SEO tradizionali come Google Trends, Keyword Planner

È importante includere le parole chiave nel titolo e nella descrizione degli articoli per offrire informazioni utili agli utenti e fare in modo che eBay li pubblicizzi e renda visibili sulla piattaforma.

2. Il titolo è molto importante

Il titolo è uno dei punti critici quando si tratta di ottimizzare un articolo per le ricerche su eBay. Dato che il numero di caratteri che si possono usare è ampio, è importante approfittarne per elaborare un titolo informativo, accattivante e che contenga le parole chiave.

È importante ricordare che il titolo è la prima cosa che viene visualizzata dagli utenti, insieme all’immagine principale, quindi è fondamentale ottimizzarlo e renderlo allettante per richiamare l’attenzione dell’utente e portarlo a cliccare sul quel prodotto prima che su altri risultati.

3. Offrire informazioni reali e importanti

Nella descrizione del prodotto, è necessario includere quante più informazioni utili possibile, mettendone in risalto i punti forti o le caratteristiche principali. È fondamentale includere dati reali e trasparenti, presentati in modo che l’utente possa comprenderli velocemente.

Una scheda prodotto con pochi dati descrittivi, scritta e presentata male, con informazioni confuse e poco affidabili finirà per sparire dai risultati di ricerca su eBay.

4. Varietà e qualità delle immagini e delle fotografie dei prodotti

In un marketplace, l’aspetto visivo è uno dei più importanti. Per promuovere un annuncio su eBay, è necessario inserire immagini di alta qualità per offrire all’utente fino all’ultimo dettaglio del prodotto. Per questo motivo, non solo è importante la qualità, ma anche la quantità di foto, in modo da avere una percezione reale dell’aspetto del prodotto visto da varie angolazioni e distanze.

5. Studiare gli altri venditori

In un marketplace come eBay, si compete con altri venditori che propongono prodotti simili o anche gli stessi articoli. Studiare i loro prezzi e strategie, come presentano le informazioni, le immagini e altri aspetti rilevanti sarà utile per applicare strategie di posizionamento migliori su eBay, ed ottenere così la massima visibilità possibile sulla piattaforma.

6. Favorire le valutazioni e i commenti positivi

Un punto chiave per il posizionamento su eBay è il feedback positivo ricevuto dai compratori. Fornendo un buon servizio di assistenza al cliente e risposte appropriate, educate e immediate a qualsiasi commento o suggerimento, si potranno ottenere valutazioni migliori e fare in modo che eBay consigli i prodotti, ritenendoli ottimi per gli utenti.

7. Assegnare correttamente la categoria al prodotto

Non va dimenticato che, se al momento di inserire un prodotto su eBay non si seleziona la categoria adeguata, probabilmente le vendite saranno molto scarse. Se un prodotto non si “sposa” con la categoria assegnata, la piattaforma non gli darà visibilità e gli utenti che lo vedranno difficilmente ne visiteranno la pagina, perché non saranno interessati.

Gli annunci su eBay sono il modo migliore di vendere su internet in un mercato globale formato da milioni di utenti disposti a comprare. L’alto grado di concorrenza rende necessario l’uso di SEO su eBay per poter ottenere una buona visibilità sulla piattaforma e aumentare così le vendite su eBay.

Pur essendo simile al SEO per il web, il SEO di eBay ha una serie di criteri di base da considerare, come l’ottimizzazione del titolo e della descrizione, l’uso di immagini di qualità e la scelta delle keywords adeguate.