Vantaggi e svantaggi della vendita su Amazon e eBay

Internet offre molte alternative per generare introiti alle aziende e agli imprenditori che vogliono puntare sul commercio digitale. Vendere prodotti tramite piattaforme online è un modo per ottenere guadagni senza dover disporre di una grande struttura aziendale, con la possibilità di accedere a un ampio portafoglio di clienti potenziali che usano questi portali per effettuare acquisti online.

Consigli per il tuo Business

Quali sono i vantaggi e gli svantaggi della vendita su eBay

Una volta conosciuti i pro e i contro della vendita di articoli su eBay, potrai decidere se usare la piattaforma per effettuare vendite online o se cercare un’alternativa che si adatta meglio alle tue necessità o esigenze.

» I vantaggi della vendita su eBay

Vendere tramite un’enorme piattaforma come eBay apporta ai seller una serie di vantaggi rispetto ad altri metodi di commercio online. I principali vantaggi della vendita su eBay sono:

1. Accesso a un alto numero di utenti

Gli utenti che visitano eBay hanno l’intenzione di cercare prodotti, confrontarli e fare offerte o acquistarli direttamente. Si tratta di una delle piattaforme con maggior numero di utenti provenienti da tutto il mondo, e sono persone che hanno una chiara intenzione di acquistare.

Vendere su eBay dà l’opportunità di accedere a tutti questi utenti che usano la piattaforma per i propri acquisti online. Quando viene caricato un prodotto su eBay, questo riceve visite degli acquirenti che cercano quel prodotto o un prodotto simile, per cui è più semplice ottenere vendite rispetto a un e-commerce o piattaforma di altro tipo.

eBay, come altre piattaforme tipo Amazon, permette di arrivare a un mercato più ampio, eliminando le barriere geografiche e consentendo di vendere a livello internazionale.

2. Vendere articoli di ogni tipo

Su eBay quasi non esistono limiti al tipo di prodotti che è possibile vendere. Sulla piattaforma è possibile offrire agli utenti praticamente qualsiasi articolo. Prodotti nuovi o di seconda mano, fisici o digitali, eBay accetta ogni classe di articolo (con alcuni limiti, come prodotti illegali, armi da fuoco, materiali pericolosi o pornografia, tra l’altro).

3. Vendere su eBay è semplice

Per vendere su eBay, basta creare un negozio nel portale web e iniziare a creare prodotti per la vendita, inserendo titolo, descrizione, immagini, prezzo e metodo di pagamento e di spedizione. In pochi minuti è possibile configurare il tutto e iniziare a mostrare gli articoli in vendita all’interno della piattaforma.

4. Minore investimento sul marketing digitale

Il traffico su eBay è praticamente assicurato, e non è pertanto necessario effettuare grandi investimenti sul marketing digitale per applicare strategie SEO/SEM o campagne promozionali per portare traffico verso i prodotti.

Gli inconvenienti della vendita su eBay

Anche se i vantaggi della vendita su eBay sono molti e interessanti, esistono anche punti deboli che i venditori devono prendere in considerazione:

  • Le commissioni o le tariffe sulle vendite che vengono pagate a eBay sono più alte rispetto ad altre piattaforme di vendita online, con una conseguente riduzione dei guadagni per i venditori.
  • Quando viene usato il modello delle aste, è necessario monitorare costantemente gli articoli in vendita, e tornare ad attivarli se non vengono ricevute offerte alla fine del periodo di vendita.
  • Non è una piattaforma che incoraggia i rapporti tra venditore e cliente.
  • La personalizzazione degli elenchi dei prodotti è limitata ai template di eBay, impedendo di creare una scheda prodotto in grado di apportare valore al cliente.

Amazon, vantaggi e svantaggi della vendita su questa piattaforma

Amazon è il maggior marketplace a livello mondiale e un luogo perfetto per poter vendere prodotti tramite internet. I vantaggi di Amazon la rendono la prima alternativa per molti seller, anche se è necessario conoscere i contro della vendita su questa piattaforma per poter iniziare a offrire i prodotti.

» I vantaggi della vendita su Amazon

I vantaggi che offre Amazon sono simili a quelli di eBay: accesso a un’ampia clientela interessata all’acquisto dei prodotti, un minore investimento sul marketing digitale, facilità per iniziare a vendere sulla piattaforma e possibilità di vendere quasi qualsiasi tipo di articolo.

Altri vantaggi della vendita su Amazon sono:

1. Non è necessario disporre di magazzino

Amazon possiede oltre 100 centri di stoccaggio in tutto il pianeta. Gli utenti possono usare i servizi di Amazon per delegare lo stoccaggio dei prodotti, senza la necessità per il venditore di disporre di un magazzino proprio in cui conservarli e smistarli.

2. Logistica affidata ad Amazon

Uno dei grandi vantaggi della vendita su Amazon è quello di non doversi preoccupare della logistica. Una volta effettuata una vendita, è la logistica d’ Amazon a occuparsi di tutto, dalla preparazione dell’imballaggio e della spedizione del prodotto, fino al servizio postvendita o alla gestione dei resi. In questo modo, il venditore non deve effettuare spese di logistica e trasporto, e può quindi concentrare il proprio lavoro sulla promozione del negozio per cercare di ottenere più vendite.

Amazon trattiene per sé una commissione su ogni vendita e l’utente riceve l’importo della stessa sul proprio conto bancario, senza dover effettuare alcuna attività legata alla logistica.

Va notato che Amazon offre un ottimo servizio di preparazione e consegna dei pacchi ai clienti, ed è infatti una delle aziende più efficienti in questo aspetto a livello mondiale. I seller di Amazon possono usufruire della qualità dei suoi servizi e offrire dunque ai propri clienti un grande valore aggiunto.

3. Fiducia

Amazon conta su un grande prestigio a livello internazionale come piattaforma di acquisto online sicura. Gli utenti si sentono sicuri quando acquistano su Amazon, sia per quanto riguarda l’utilizzo dei dati bancari sia per la qualità minima richiesta ai prodotti che vengono offerti sulla piattaforma.

Gli inconvenienti della vendita su Amazon

Vediamo quali sono i principali punti negativi per i venditori che scelgono Amazon come il loro marketplace di vendita online.

  • Amazon è il marketplace numero uno a livello mondiale e, pertanto, possiede un’enorme quantità di venditori. La concorrenza per vendere su Amazon è molto alta, e richiede un impegno in marketing digitale per differenziarsi e creare valore ai clienti al fine di ottenere vendite.
  • A seconda del tipo di prodotto, le commissioni di Amazon variano, e possono anche essere molto elevate, il che influisce direttamente sul margine di guadagno dei venditori.
  • Amazon, come eBay, si concentra sui prodotti, per cui non è facile per i venditori instaurare un rapporto con i clienti e creare un vincolo per ottenere acquirenti ricorrenti. In questo aspetto, sono diversi da altre piattaforme come AliExpress, in cui è più semplice per i clienti cercare prodotti di un venditore determinato.
  • Le possibilità di personalizzazione delle schede prodotto sono molto limitate.

Ebay e Amazon sono due dei marketplace più importanti al mondo per quanto riguarda il numero di utenti e le vendite mensili. Usare queste piattaforme per fare affari online è una grande alternativa alle vendite su internet, anche se è necessario conoscerne i pro e i contro, per valutare se si adattano alle necessità di ogni venditore.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close