Guida a spedizioni internazionali economiche per vendite all’estero

Secondo alcune previsioni, le vendite e-commerce raggiungeranno il valore di quasi 2.000 miliardi di dollari entro la fine del 2016. E si tratta di un trend in crescita almeno per i prossimi tre anni, visto che si andrà dai mille miliardi di dollari del 2012 fino ai 2400 circa previsti nel 2018. È importante quindi … Continued

Imballaggio logistico

Secondo alcune previsioni, le vendite e-commerce raggiungeranno il valore di quasi 2.000 miliardi di dollari entro la fine del 2016. E si tratta di un trend in crescita almeno per i prossimi tre anni, visto che si andrà dai mille miliardi di dollari del 2012 fino ai 2400 circa previsti nel 2018. È importante quindi per tutti gli e-commerce italiani che desiderano vendere all’estero, conoscere i principali aspetti relativi alle spedizioni internazionali, non solo nell’Unione Europea.

Nel 2015, infatti, se circa il 24% degli acquirenti online era localizzato in Europa, ben il 31% era invece cinese; a seguire poi gli americani con il 14% del totale. Il mercato cinese del commercio online è quindi particolarmente interessante, non solo per il B2B, ossia per quei negozi online che acquistano su siti cinesi come Alibaba o Aliexpress per rivendere poi su sul proprio negozio online o su eBay, ma anche per le vendite B2C: è probabile, infatti, che nei prossimi anni i sempre più numerosi acquirenti cinesi online aumenteranno le proprie spese pro capite.

Per vendere e spedire all’estero i prodotti del proprio e-commerce online, non occorre tuttavia focalizzarsi solo sui mercati più promettenti, ma anche su quali sono i prodotti che vendiamo, su quali mercati sono maggiormente richiesti e come riuscire a ottimizzare le vendite in ciascun paese. È importante quindi curare al meglio il proprio sito web, la sua internazionalizzazione e localizzazione in ogni mercato, ma anche avere soluzioni di logistica e-commerce in grado di assicurare spedizioni di pacchi all’estero economiche, efficaci, e sicure.

Consigli di base per ottimizzare vendite e spedizioni internazionali

  • Fai sapere in maniera chiara e immediata agli utenti del tuo e-commerce che vendi e spedisci in tutto il mondo o comunque in determinati paesi. Far sapere ad ogni utente che spedisci i tuoi prodotti nella sua regione farà incrementare le vendite del tuo sito e rassicurerà l’acquirente che hai esperienza nelle spedizioni nel suo paese.
  • Informa i clienti che i prodotti potrebbero essere soggetti a sovrapprezzi doganali. La maggior parte degli utenti che fa acquisti internazionali conosce questo aspetto, tuttavia è sempre meglio specificare: se non ci sono sorprese, il cliente è sempre più soddisfatto.
  • Assicurati che il corriere che utilizzi nelle spedizioni fornisca un servizio di ricerca e tracciamento online dei pacchi. I tempi delle spedizioni internazionali possono più facilmente subire ritardi, per cui con il servizio di tracking sarai sempre in grado di fornire risposte rapide e puntuali ai clienti.

Come mantenere bassi i costi di spedizione pacchi all’estero

  • Scegli il corriere migliore per le spedizioni nei diversi territori. Ad esempio, il corriere a cui ti affidi normalmente sul territorio italiano, potrebbe non essere altrettanto competitivo all’estero: dovendosi magari affidare ad altri corrieri per le spedizioni oltre confine, le sue tariffe diventano necessariamente meno competitive. Alcuni corrieri, come ad esempio GLS, hanno una rete molto efficace sui vari paesi europei, altri invece sono maggiormente economici per le spedizioni verso gli Stati Uniti. Non affidarti quindi ad un solo corriere, ma scegli il più economico per ogni destinazione.
  • Scegli il corriere migliore anche in base al pacco e alla merce che devi spedire. Ad esempio, alcuni corrieri sono particolarmente specializzati nelle spedizioni di pacchi di grosse dimensioni (come ad esempio il servizio Artoni Internazionale), mentre il servizio DPD è particolarmente efficace nella consegna di pacchi di piccole dimensioni sul territorio europeo.
  • Automatizza il processo di spedizione e consegna dei tuoi prodotti, ad esempio con soluzioni e-commerce e più rapido a seconda della destinazione e della dimensione e tipologia del pacco. In questo modo i tempi di consegna internazionale si accorciano e riesci a trovare molto più rapidamente le soluzioni più economiche per i tuoi clienti, che saranno in questo modo più soddisfatti.

Imballaggi per le spedizioni internazionali

La preparazione di un pacco per le spedizioni internazionali richiede sempre una maggiore attenzione rispetto a quelli spediti sul territorio nazionale. Viaggio più lungo, eventuali procedure diverse nel paese di destinazione e possibile corriere diverso da quello di partenza, richiedono particolare cura nell’imballaggio delle tue merci.

  • È importante in primo luogo usare sempre pacchi nuovi per le spedizioni all’estero e usarli della dimensione giusta, non troppo piccoli, ma nemmeno troppo grandi per non rischiare che il pacco collassi nel corso del trasporto.
  • Puoi riempire il pacco con uno spessore minimo di cinque centimetri di imbottitura ammortizzante ancora prima di mettere la merce all’interno della scatola: questo materiale dovrà poi ricoprire la merce su tutti i lati del pacco. Se la merce è costituita da più prodotti, questi dovranno essere separati tra loro da materiale ammortizzante, per evitare urti, ammaccature e rotture.
  • Fai un buon uso del nastro adesivo: sigilla e rinforza bene tutti i lati in cui il pacco tende in maniera naturale ad aprirsi, quindi nella facciata superiore e inferiore del pacco e lungo i bordi. Soprattutto per i pacchi più pesanti, è opportuno operare rinforzi con il nastro adesivo anche al centro del pacco sia in maniera longitudinale, sia trasversale.

Infine, assicurati per ogni destinazione che la documentazione allegata al pacco sia completa: ogni paese extra-UE ha infatti regole diverse per l’importazione di prodotti, per cui per evitare problemi con la consegna è importante allegare tutti i documenti necessari per spedire i tuoi pacchi all’estero.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close