Come creare un negozio online su Etsy

Gli artigiani e gli amanti dell’arte hanno a loro disposizione una piattaforma internet specifica in cui offrire le loro creazioni e riuscire a raggiungere un pubblico più ampio. Creando un negozio online su Etsy potranno vendere i loro prodotti a un pubblico che accede a questo portale alla ricerca di oggetti e creazioni uniche realizzate a mano.

Consigli per il tuo Business

Cos’è Etsy

Etsy è un marketplace specializzato nella compravendita di articoli di produzione artigianale, materiale per lavori fai da te e oggetti d’antiquariato. Qualsiasi persona può accedere ai servizi di Etsy e creare un negozio online per offrire i suoi prodotti nelle diverse categorie offerte dal portale.

Etsy è la soluzione che consente ai veri artisti di esporre le loro opere e raggiungere un pubblico davvero interessato al loro acquisto.

Da dove nasce Etsy

Etsy nasce nel 2005, quando un artigiano dal nome Rob Kalin (pittore, fotografo e falegname) ha creato un portale per offrire i suoi prodotti, poiché si era reso conto che non esisteva sul mercato un portale specifico per vendere e acquistare oggetti di artigianato.

Con il passare del tempo, la popolarità di Etsy è andata crescendo e il portale è diventato sempre più famoso e usato dagli artigiani di varie parti del mondo. Oggi, è composto da quasi 1 milione di negozi online e oltre 18 milioni di prodotti in vendita.

Recentemente, la piattaforma è entrata nel mercato di lingua spagnola creando una versione della piattaforma in questa lingua.

Come creare un negozio online su Etsy

Per aprire un negozio su Etsy non esistono condizioni preliminari che ne impediscono l’accesso. Basta avere le capacità per creare prodotti, ad esempio produrre gioielli, creare biglietti da visita, cucire, lavorare il gesso o altre abilità manuali.

Per poter vendere su Etsy tramite il proprio negozio, è necessario seguire una serie di passaggi come quelli che indichiamo di seguito:

1. Come creare un account su Etsy

La prima cosa da fare per aprire un negozio su Etsy e vendere i tuoi articoli fatti a mano è creare un account su Etsy.

Sulla piattaforma è possibile creare un account gratuito inserendo una serie di dati fondamentali come nome e cognome, indirizzo di posta elettronica, indirizzo postale e altri dati personali. Una volta creato l’account, sarà possibile accedere alla piattaforma come utente identificato usando la password generata nel corso della procedura.

Dopo aver effettuato l’accesso a Etsy con l’account creato, sarà possibile iniziare la procedura di creazione del negozio per vendere i prodotti artigianali.

Va notato che è possibile creare un account su Etsy usando le credenziali di Google e Facebook, il che semplifica e accelera la procedura di creazione, oltre a rendere l’account più sicuro.

2. Creare il negozio Etsy

Dal pannello dell’utente di Etsy è possibile creare un negozio scegliendo in primo luogo la posizione, la lingua predeterminata che utilizzerà il negozio e la valuta che sarà usata per le transazioni.

Il passaggio successivo è assegnare un nome al negozio per renderlo unico e per differenziarlo dagli altri negozi presenti sulla piattaforma (sono disponibili 20 caratteri per assegnare un nome al negozio).

Se, per un motivo qualsiasi, il nome del negozio non risulta del tutto convincente, è disponibile una seconda opportunità per sostituirlo con un altro.

3. Caricare gli articoli nel negozio

Dopo aver creato l’account su Etsy, aver effettuato l’accesso alla piattaforma e aver creato il negozio, è il momento di iniziare a caricare i diversi prodotti nello stesso.

Ogni singolo prodotto che viene caricato avrà un costo di 0,20 €, che Etsy addebiterà nel momento in cui viene aggiunto. Una volta effettuata la vendita dello stesso, la piattaforma tratterrà una commissione sulla vendita, che va dal 3 al 5%. Bisogna tenere in considerazione che un articolo scade nel negozio 4 mesi dopo essere stato caricato, per cui se si desidera rinnovarlo sarà necessario pagare nuovamente 0,20 €.

Quando viene caricato un articolo nel negozio di Etsy, è necessario indicare nome, descrizione, prezzo e caricare una foto dello stesso. Prendersi cura di tutti questi aspetti aiuterà i clienti a prendere la decisione di acquisto, incrementerà le vendite e migliorerà l’immagine del negozio.

4. Modalità di pagamento

Per finire, è necessario indicare i dati bancari per poter ricevere gli importi delle vendite, oltre a effettuare i pagamenti associati al negozio. Questi dati includono informazioni sull’istituto bancario, numero di conto, documento di identità del beneficiario e altre informazioni correlate.

In questo modo sarà possibile disporre di un negozio su Etsy per iniziare a vendere prodotti artigianali e oggetti fatti a mano in pochissimo tempo.

Consigli per i venditori di Etsy

I seller o venditori di Etsy devono tenere presenti molti fattori per riuscire a incrementare la visibilità del loro negozio e raggiungere un maggior numero di potenziali clienti. Con i consigli che indichiamo di seguito sarà possibile incrementare le vendite su Etsy e rendere più popolare il negozio all’interno della piattaforma.

» Il nome del negozio è importante

Il nome del negozio compare nell’indirizzo URL di Etsy dello stesso, per cui è interessante sfruttare questa circostanza per usare un nome che faciliti le azioni di pubblicità del negozio, che compare quando vengono inviati i link di email marketing o quando viene condiviso l’indirizzo del negozio sui social.

Etsy è pieno di nomi originali e accattivanti, poiché i venditori usano questo elemento per distinguersi dagli altri negozi della concorrenza.

» Le foto sono chiave per incrementare le vendite

Includere foto degli articoli fatti a mano che mostrano il prodotto da tutte le angolazioni e che consente al cliente di farsi un’idea chiara e concisa di ciò che sta acquistando è molto importante. Con foto di qualità, che mostrano com’è effettivamente l’articolo i clienti saranno maggiormente invogliati a prendere la decisione di acquisto e finiranno per comprare l’articolo.

Molti negozi includono foto del processo di creazione dell’articolo, cosa molto apprezzata dai potenziali clienti.

» Selezionare la giusta categoria

Quando viene caricato un annuncio o un prodotto su Etsy è necessario selezionare la categoria adatta per renderlo visibile agli utenti della piattaforma che sono davvero interessati a quel tipo di articolo. Caricare un pezzo di artigianato in una categoria non indicata lo renderà visibile per utenti che non avranno intenzioni di acquistarli perché stanno cercando altro.

» Pensare bene al prezzo dell’oggetto

Non basta indicare il prezzo che riteniamo opportuno quando carichiamo un articolo su Etsy. È necessario dedicare del tempo ed effettuare uno studio di prodotti simili offerti dagli altri negozi all’interno della piattaforma per poter stabilire un prezzo competitivo.

Se, quando viene fissato un prezzo, questo è superiore al prezzo ideale, sarà più difficile effettuare vendite. Se, al contrario, viene assegnato un prezzo inferiore a quello adeguato, verranno persi dei possibili benefici. La cosa migliore è svolgere un piccolo studio di mercato e così poter assegnare il prezzo adatto ai prodotti del negozio Etsy.

» Offrire spedizioni gratuite

È dimostrato che le vendite online aumentano quando vengono offerte le spedizioni gratuite. Aggiungendo l’opzione di spedizione gratuita dei prodotti del negozio Etsy al raggiungimento di un importo determinato, sarà possibile aumentare gli introiti.

Crear un negozio su Etsy è una procedura semplice e veloce, che darà visibilità ai lavori manuali di artisti e artigiani, rendendoli accessibili a un pubblico che cerca prodotti di questo tipo.

By continuing to use the site, you agree to the use of cookies. more information

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "Accept" below then you are consenting to this.

Close